La mamma pensava che il suo bambino avesse la varicella, ma poi i medici le hanno detto la triste verità

La madre ha notato che suo figlio aveva tanti strani punti rossi, che aumentavano sempre più e ha pensato che il suo bambino avesse contratto la varicella, ma quando lo ha portato dal dottore, è rimasta sconvolta da ciò che le hanno detto. Quegli strani punti rossi non erano dovuti alla varicella ma a un’altra malattia molto rara.

Si tratta di istiocitosi a cellule di Langerhans, o LCH, secondo l’Associazione di Histiocytosis, si verifica quando il corpo immagazzina troppe cellule immature di Langerhans, che fanno parte della famiglia di cellule chiamate istiociti. Le cellule di Langerhans si trovano nel corpo di tutti – sono una specie di globuli bianchi che aiuta il corpo a combattere le infezioni.

Nel LCH ci sono troppe cellule di Langerhans e l’accumulo di queste può causare tumori e persino danneggiare gli organi interni pericolosamente. I medici non sanno ancora che cosa causa Langerhans, ma non pensano che sia una malattia ereditaria. Non è causato da malattie conosciute e non è contagioso. Solo circa 1 su 200.000 bambini soffrono di LCH e si verifica soprattutto nei bambini di età tra 1 e 3 anni.

A volte i sintomi passano inosservati, poiché possono colpire internamente con sintomi tipo l’eccessiva assunzione di acqua. tosse cronica, dolori alle ossa e altri. Purtroppo la terribile notizia data alla mamma è stata che il suo bambino dovrà convivere con la malattia tutta la vita, tenendola periodicamente sotto controllo. Non è stata trovata una cura poiché ancora non se ne conoscono le cause, ma questa mamma coraggiosa ha voluto condividere ciò che ha appreso, perché altri genitori non siano impreparati.

Vuole che la malattia venga conosciuta poiché prenderla in tempo è essenziale, così come essere seguiti da centri specializzati, dato che una cura sbagliata può essere devastante.

Helptrending