Le 8 cose che una coppia non deve assolutamente avere in comune

Esistono le anime gemelle? Sì, ma non stanno bene insieme. Ad esser troppo uguali si fa schifo. Ecco perché.

1. Smancerie
Ovvero il modo con cui una coppia dice al mondo “Siamo persone terrificanti”. Due persone che si passano le malattie in pubblico sono rivoltanti e meritano la quarantena. D’altra parte le coppie “Boldi e De Sica”, ovvero quelle che stanno insieme “sì-va-be’-ma-è-sempre-la-stessa-cosa-non-ci-caghiamo-neanche-più” finiscono proprio come Boldi e De Sica: separati a fare uno schifosissimo film a testa ogni Natale. L’ideale è quindi una coppia in cui uno sia affettuoso e l’altra riottosa, così da poter camminare sul sottile filo che separa l’anaffettività dallo schifo.

2. Uscire insieme
Giusto per rendere le serate degli amici single ancora più merdose. Una coppia che esce insieme è una zavorra che affossa qualsiasi compagnia. L’ideale anche qui è un equilibrio per cui ognuno esce, con lo stesso buonumore di un condannato a morte, con gli amici dell’altro, salvo poi svignarsela da solo alla prima occasione utile.

3. Parlare della propria relazione
Una cosa che fa venire i brividi ad alcune persone è passare il proprio tempo con la fidanzata a discutere di come si passa il tempo quando quando si sta insieme. Definiamola pure una “meta-relazione” o “onanismo relazionale” o più semplicemente “che pesantezza!” Se entrambe le metà della coppia hanno questa piacevole caratteristica il risultato sarà finire in analisi per discutere del perché la coppia si analizza così tanto, poi si andrà in analisi per capire perché si è andati in analisi, poi a fare l’analisi dell’analisi… Un loop che avrebbe devastato anche i neuroni di Borges. Quindi l’ideale è uno dei due che vuole cacare la minchia, l’altro che “va be’, a volte dovremo pur parlarci” e così si discute il giusto, senza cadere né nel mutismo né nella follia.

4. Gelosia
Una coppia in cui entrambi sono ossessionati dai movimenti dell’altro è un ottimo training per diventare agenti del Kgb. Ma siccome la tua vita sentimentale non è quella di un agente segreto (e comunque il Kgb non esiste più), sarebbe meglio non ci fosse un clima da Cortina di Ferro. Ma se sei tu quello iper geloso devi avere il buon senso di non trovarti una che è squilibrata quanto te, altrimenti è un attimo finire come Olindo e Rosa. Se invece sei sano di mente, be’, già che ci sei cercati una persona normale e non un geloso-ossessivo.

5. Hobby
La cosa carina delle coppie che condividono lo stesso hobby è che alla fine si odiano. Tennis? Entreranno in competizione e finiranno per spaccarsi le racchette sulle tempie a vicenda. Briscola? Finiranno come il mio bisnonno che quando perdeva con sua moglie lanciava le carte nella stufa. Messa e preghiere? Family day. Insomma, meglio vedersi il meno possibile durante il tempo libero.

6. Squadra del cuore
Chi sono i vicini peggiori? Quelli che quando c’è la Champions urlano in coppia. Se sei una di quelle splendide donne che riescono a guardare il calcio senza riempire il cervello del tuo ragazzo di domande demenziali, trovati un fidanzato della squadra rivale. È vero, il giorno del derby finirete per accoltellarvi a vicenda, ma avete molte più possibilità che uno dei due vinca lo Scudetto.

7. Smartphone-dipendenza
Lo smartphone è ciò che salva molte relazioni. Quando l’innamoramento cede il passo alla quotidianità, i silenzi si fanno pesanti e la voglia di stare insieme (a qualcun altro) esplode, c’è bisogno di una tregua. Ma sarebbe traumatico per gli equlibri di coppia dirsi: “Tutto bene, ma ho bisogno di una serata di respiro – per i prossimi due mesi.” Molto meglio lo smartphone, che ti fa permette di farti i cazzi tuoi comodamente disteso sul divano. Ma le come ogni trucco, smette di essere utile quando tutti lo conoscono – perciò evitate di smanettare con il telefono in due, magari uno accanto all’altra, magari il giorno dell’anniversario.

8. Rapporti sessuali
Eh no, se uno dei due non vuole fare sesso la coppia è già scaduta già da un pezzo.

Lascia un commento